Alcune interessanti proposte dalla biblioteca Presenza Donna

  • 23.4.2019

Oggi, martedì 23 aprile, ricorre la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, istituita 23 anni fa dell’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la tutela del copyright. La data scelta non è stata casuale, perché si trattava del giorno in cui morirono nel 1616 tre scrittori considerati pilastri della cultura universale: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garciloso de la Vega. Il libro e la lettura sono strumento di informazione e apprendimento culturale, oltre che mezzo di approfondimento e di conoscenza: per questo la biblioteca del Centro Documentazione e Studi Presenza Donna propone alcune interessanti letture che spaziano dalla spiritualità della mistica medievale Ildegarda di Bingen nel testo Fuoco Verde di Costanza Cavalli, all’attualità delle storie di donne coraggiose narrate da Tiziana Ferrario nel suo ultimo libro Orgoglio e Pregiudizi. Il risveglio delle donne ai tempi di Trump, passando poi alle sedici avventure eroiche famosissime o del tutto sconosciute raccontate in Noi siamo tempesta dalla penna di Michela Murgia.

 

FUOCO VERDE. ILDEGARDA DI BINGEN, DONNA DEL MISTERO - C. Cavalli
Fuoco verde. Ildegarda di Bingen, donna del mistero (San Paolo Edizioni, 2016) è un romanzo a sfondo storico che racconta la "vita esagerata” della santa anticonformista celebre per le sue visioni mistiche, proclamata dottore della chiesa da Benedetto XVI nel 2012. L’autrice mescola bene e con giusta prudenza l’attinenza alla storia, la biografia del soggetto narrato e il necessario sfondo romanzesco, presentando le sfaccettature caratteriali dei una delle più grandi donne dell’epoca medievale (oltre che mistica, ella fu infatti musicista, scrittrice, esperta di erbe e politica). "L’opera unisce la forza della ricostruzione di figure ed ambienti con la finezza dell’indagine psicologica” (D. Rondoni): si tratta, infatti, di un lento incedere quasi freudiano nella mente di colei che già era ritenuta una "profetessa” in vita che finisce per rendere palese tutto lo spessore di colei che sarebbe stata canonizzata sul sagrato della basilica di San Pietro. Madre e maestra, compositrice, musicista, scrittrice, fu moderna anche nel richiamare il clero al rispetto della propria vocazione. È un tuffo indietro di quasi mille anni, in un’epoca estinta ma che in qualche frangente sembra ricordare le convulsioni dell’Europa odierna, senza più certezze e sempre sull’orlo del disfacimento

 

ORGOGLIO E PREGIUDIZI. IL RISVEGLIO DELLE DONNE AI TEMPI DI TRUMP - T. Ferrario
Nel suo ultimo lavoro Orgoglio e Pregiudizi. Il risveglio delle donne ai tempi di Trump (Ed. Chiarelettere, 2017), Tiziana Ferrario prende in esame le problematiche femminili della società americana partendo dalla storica marcia contro il maschilista Trump avvenuta negli USA il 21 gennaio 2017 – evento cui presero parte un milione di donne, capace di segnare, poco tempo dopo, un risveglio delle lotte femministe in tutto il resto del mondo. Già nel prologo, infatti, è incisiva la sottolineatura dell’attualità della svolta nella storia del femminismo, poiché "Le donne sono tornate ad alzare la voce chiedendo stesse opportunità di carriera, stessi salari e diritti. Dalle campionesse dello sport alle scienziate più geniali, dalle attrici di Hollywood a tante donne comuni che si stanno preparando per entrare in politica alla ricerca di una rivincita. Dai corsi dedicati alle bambine sull'autostima alle esperienze nei college, dove si cerca di arginare il dramma degli stupri. E ancora le giornaliste delle redazioni più importanti al mondo che hanno affrontato sfide eccezionali a testa alta. Il tema trattato, a due anni dalla prima pubblicazione, è di scottante attualità, e invita a non dimenticare quei processi innescati da donne per riscattare la condizione femminile nel territorio nazionale e nel mondo.

 

NOI SIAMO TEMPESTA. STORIE SENZA EROE CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO - M. Murgia
Che cos’hanno in comune Ulisse, Frodo Baggins, Harry Potter e Luke Skywalker? Sono personaggi unici, degli eroi, che affrontano prove che nessuno, eccetto loro, sarebbe stato in grado di sostenere. Ma rappresentano l’eccezione, non certo la regola: infatti, la loro vita sarà fantasticamente ricca di avventure, ma al tempo stesso impossibile da imitare. Ciò che accade nella reale quotidianità è un po’ diverso. È molto più probabile che le persone abbiano successo collaborando, piuttosto che continuando ostinatamente sole. Se si pensa all’esercito spartano, la vittoria nella battaglia delle Termopili è stata determinata proprio dall’unione degli stessi soldati, e nel caso del l’enciclopedia online Wikipedia, nata da un’idea collettiva. A partire da questa intuizione, e dalla domanda "Perché non scrivere storie senza eroe per dimostrare che i cambiamenti dell’umanità sono stati portati avanti da persone che hanno collaborato e non si sono affidate ciecamente ad un singolo che vedeva meglio la strada?”, l’autrice ha dato alla luce il testo Noi siamo tempesta. Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo (Salani, 2019), una raccolta di storie che raccontano di meravigliose imprese (vere e inventate al tempo stesso) dove il protagonista è sempre la comunità e mai il singolo.

 

 

 
 
 

©2015 Associazione Centro Documentazione e Studi “Presenza Donna”, Contrà Mure Pallamaio 23, 36100 - Vicenza - P.IVA: 02540700248

User Login
Non sei registrato? fallo ora!