Giornata mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne

  • 22.11.2018

Sarebbe bello se nelle messe di domenica 25 novembre, all’inizio della celebrazione, ci fosse un riferimento alla Giornata contro la violenza sulle donne…

Se al momento penitenziale venisse fatta un’ammissione di "colpa” di tutta la chiesa, per tutte quelle volte che in questi secoli ha contribuito a costruire, nascondere, passare sotto silenzio forme di relazioni tra i sessi dominate dalla violenza sulle donne… 

Se nell’omelia si sottolineasse che la forma di potere che Gesù manifesta durante il suo interrogatorio da parte di Ponzio Pilato, Vangelo del giorno, non è mai volto a sottomettere qualcuno…

Se durante la preghiera dei fedeli si pregasse per tutte le donne vittime di qualsiasi tipo di violenza…

Se al Padre nostro ci si riconoscesse davvero tutti fratelli e sorelle in relazione a un Dio che è Padre e Madre e che, proprio per questo, desidera per ogni uomo e per ogni donna, un quotidiano di felicità…

Se al momento in cui vengono ripetuti i gesti di chi ha "spezzato” la sua vita per noi, un pensiero andasse a tutte le esistenze che nel mondo vengono spezzate dalla violenza… 

Se al momento della benedizione finale e dell’invio nel quotidiano di ciascuna e di ciascuno, ci fosse memoria dell’impegno a costruire quel mondo "progettato” da Dio, dove "a immagine di Dio li creò, maschio e femmina... e vide che era cosa molto bella”.

Donatella Mottin
direttrice CDS Presenza Donna

------------------------

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, sabato 24 novembre presenteremo il libro "Non solo reato anche peccato", con la curatrice Paola Cavallari. QUI tutte le info.

©2015 Associazione Centro Documentazione e Studi “Presenza Donna”, Contrà Mure Pallamaio 23, 36100 - Vicenza - P.IVA: 02540700248

User Login
Non sei registrato? fallo ora!